contatore free Tarte au Chocolat per il club del 27 | Pane & Rose | Barbara Rangoni | Pasta Madre e Ricette | Bologna

Tarte au Chocolat per il club del 27

Aggiungi un posto a tavola: Anna e Graziella
19 marzo 2017
Aggiungi un posto a tavola: Annalisa, Rosa e Valeria.
30 marzo 2017

Sono un pò emozionata …questo è  il mio primo  contributo per il Club del 27 ed ho scelto come ricetta  d’esordio  la Tarte au Chocolat ……Devo dire che  si… senza dubbio… i francesi se ne intendono.

Provare anzi “gustare” per credere .

L’autore della ricetta è Frèdéric Cassel . Se volete saperne di più su di lui qui trovate il suo sito  con le preparazioni della sua pasticceria di Fontainebleu .. Vi troverete di fronte ad  una carrellata di delizie per gli occhi che vi farà salire l’acquolina in bocca e la voglia di prendere il primo volo per la Francia.

Per cui con timida riverenza mi accingo a tentarne, anche solo lontanamente l’imitazione …

Di questa preparazione in particolare  mi ha attirato la sua semplicità.  L’ho scelta perchè la trovo una torta semplice ma di effetto . Insomma un dolce elegante e che sa il fatto suo .

La Pàte Sablée ha un equilibrio di sapori  molto azzeccato ed il sale presente nella pasta le dà un tocco unico esaltando il gusto del cioccolato .

Tra gli ingredienti c’è anche la pasta di mandorle che io ho ottenuto tritando finemente le mie mandorle calabresi (comprese della buccia ) che avevo raccolto quest’estate in vacanza

Ma partiamo dall’inizio … Gli ingredienti

Pàte sablé

  • 120 g di burro
  • 2 g di sale fino
  • 90 g di zucchero a velo
  • 15 g di farina di mandorle
  • 1 uovo
  • 240 g di farina 00

Ganache al cioccolato fondente

  • 350 g di Cioccolato fondente al 70%
  • 250 g di panna fresca
  • 1 cucchiaio di miele
  • 50 g di burro

Il procedimento è molto semplice.

Per prima cosa preparate la Pàte Sablé mescolando il burro morbido  con il sale,  60 g di farina, lo zucchero a velo, l’uovo  e la farina di mandorle . Aggiungete una volta amalgamato il tutto la restante farina (180 grammi)  e fatene un panetto che trasferirete in frigo avvolto nella carta forno e nella pellicola per almeno un ora prima di utilizzarlo.

l’impasto grezzo

l’impasto va compattato

pronto per il frigo

Stendete  tra due fogli di carta forno  la pasta che dovrà avere uno spessore di  massimo 3 mm sistemandola nello stampo per crostata che avrete preventivamente unto  e infarinato . Mettete il tutto a riposare per un ora in frigo e intanto che  iniziate a preparare la ganache al cioccolato accendete il forno a 160° .Una volta raggiunta la temperatura tirate fuori dal freezer la crostata e punzecchiatene l fondo prima di infornare . Cuocete per circa per 20′ o fino a doratura.
Iniziate poi a preparare la Ganache facendo sciogliete a bagnomaria  il cioccolato fondente e in un altro pentolino fate scaldare la panna con il  miele. Unite quindi il cioccolato fuso e la panna togliendo i recipiente dal fuoco.

Ganache al cioccolato

Continuate a mescolare fino a che il composto sia ben amalgamato e quando raggiunge la temperatura di 35 gradi unite il burro amalgamandolo.Versate poi la Ganache così preparata e riempite la torta. Fate raffreddare e conservate in frigorifero per consumarla nelle successive 48 ore.

 

 

 

 

 

Barbara Rangoni | Pasta Madre e Ricette | Bologna
Barbara Rangoni | Pasta Madre e Ricette | Bologna
Eccomi qua… Mi chiamo Barbara Rangoni e sono un’appassionata di pasta madre. Il mio primo incontro con LEI è avvenuto attraverso la "Comunità del Cibo Pasta Madre" ormai 5 anni fa e da allora non l’ho mai abbandonata.

20 Commenti

  1. Ross ha detto:

    E’ il caso di dirlo: cioccolatosa all’inverosimile e certamente buonissima 😀

  2. Micaela Ferri ha detto:

    Bellissima Barbara la tua Tarte au Chocolat.

  3. Ilaria ha detto:

    Ciao Barbara e benvenuta nel Club del 27!
    Ottima la tua proposta, fedele all’originale proposto nel tema del mese 46 dell’MTC . Questo è proprio il motivo per cui desideriamo riproporre le ricette dei temi del mese passati, in modo che chi ancora non le conosce o non le abbia mai provate abbia l’opportunità di farlo. Grazie

  4. Tina ha detto:

    La ganache che vorresti ogni volta che ti senti un po’ giu’ di morale!

  5. Pattipatti ha detto:

    Buonissima la tarte au chocolat…. ne ho lette tante e ancora sto lasciando gli occhi vicino al pc! Complimenti! Un bascione e buona settimana

  6. Tiziana ha detto:

    Buonissima questa…quella ganache è davvero molto golosa! Brava

  7. Tamara Giorgetti ha detto:

    Complimenti, una versione fedele e ben fatta, ho visto tantissime tarte che sono ingrassata, una meglio dell’altra ma tutte buone con il cioccolato che inebria…complimenti

  8. Daniela ha detto:

    Ogni volta che mi imbatto nella tarte au chocolat non posso non sentire il profumo di cioccolato e la voglia di averne una fetta davanti.
    Complimenti Barbara!

  9. antonella scialpi ha detto:

    io che mangerei il cioccolato in continuazione…questa torta è l’ideale da fare…complimeni

  10. silvia ha detto:

    Brava la tua tarte è davvero invitante, tutta quella ganache fa venire le bave 🙂

  11. Silvia ha detto:

    Bello l’avvertimento “consumare entro 48 ore”! Secondo me era talmente buona che non è arrivata alla 4 ore di sopravvivenza…

  12. Elena ha detto:

    ti è venuta benissimo! bella, buona e che si conserva senza problemi (o meglio se riesci a non mangiarla) ideale da preparare per le feste

  13. Elena ha detto:

    davvero bellissima, complimenti!!!
    Ps. ci riprovo a commentare, vediamo se va a buon fine!
    Buona Pasqua!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra NewsLetter